fbpx
Home Curiosità Ancona estate

Vivacizzare l’intera città e permettere alle eccellenze di crescere.

Nasce quest’anno (2014) Ancona Estate: un contenitore che amplifica le caratteristiche di Amo la Mole, tradizionale rassegna estiva della città, e individua Ancona come città di eventi e festival che corrono lungo l’intero arco della bella stagione. La straordinaria location del Lazzaretto ospita mostre ed eventi, con particolare attenzione al segmento dei concerti. All’interno del vasto programma della Mole, segnalo l’iniziativa Weekendoit che attraverserà il mese di luglio tra workshop, esposizioni e incontri sul tema dei Makers e degli Handcrafters, con ospiti provenienti da tutta la penisola e dall’estero, la mostra storica sulla Settimana Rossa di Ancona, quella sul mestiere del fotografo e, sempre sul versante espositivo, il ritorno a fine agosto delle opere di Andrea Pazienza. I concerti saranno quelli dei festival collaudati (Ancona Jazz, Spilla, Acusmatiq, Sconcerti) con artisti di rilievo mondiale come Passenger, rivelazione pop dell’anno, e molti altri, ma ci saranno anche novità di grande spessore, come una neonata collaborazione con la trasmissione Battiti di Raistereo3 che porterà ad Ancona djset del proprio staff, incontri e concerti. Grazie alle eccellenze collaudate come Spilla e AnconaJazz e ad un’attenzione particolare nella ricerca delle collaborazioni, Ancona è destinata a diventare centro nevralgico della musica estiva per l’intera penisola. L’Anfiteatro, sulla sommità del centro storico cittadino, è invece la location prediletta dagli spettacoli teatrali: accanto a un cartellone di grandi nomi pensato da Marche Teatro, che decontestualizza l’ambiente storico-archeologico collocandovi eventi non classici, si svolgono qui la prima edizione del premio nazionale Ankon d’oro dedicato al teatro amatoriale e una serie di altri eventi di danza e drammaturgici: un palcoscenico straordinario da restituire con convinzione alla città. Se i due poli sono Lazzaretto e Anfiteatro, Ancona Estate significa coinvolgimento di location urbane sia del centro storico – piazza del plebiscito, piazza San Francesco – sia di quartieri meno abituati ad ospitare eventi ma bisognosi di uno sforzo dell’amministrazione volto a favorire aggregazione e socializzazione. In quest’ottica, totale è il coinvolgimento delle scuole di musica e delle associazioni cittadine. Vivacizzare l’intera città da un lato e permettere alle eccellenze di crescere per renderla sempre più attrattiva, dall’altro sono gli obiettivi che ci poniamo da questa estate, non a caso strutturata come un continuum dalla metà di giugno sino alla festa del mare del 7 settembre, passando per tutti i festival e le rassegne che si chiuderanno con un Adriatico Mediterraneo (30 agosto 2014 – 6 settembre 2014). Ancona Estate, appunto.

 

 

Paolo Marasca

Tratto dal n’1 (2014) di MG Marcheguida

 


 

Seguici:

Leave a Reply

COL SORRISO SULLE MARCHE

Giovedì 27 settembre, dalle ore 19:30, a Civitanova, presso “Il Vittoriano”, in corso Umberto I, al num. 188, inizia la rassegna “Aperiarte”, una serie...
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial