fbpx
Home Sport Circuito del Chienti e Potenza 2018: ecco quando si terrà la prova...

Rievocazioni-Chienti-Potenza

Torna nel week-end di sabato 1 e domenica 2 settembre la rievocazione motociclistica del Circuito Chienti e Potenza 2018. Il classico appuntamento annuale organizzato dal club CAEM/Lodovico Scarfiotti e dedicato alle moto d’epoca celebrerà la sua ventiduesima edizione.

Oltre quaranta motociclisti provenienti da tutto il centro Italia sfileranno con i propri mezzi – moto e sidecar – sulle strade toccate dalla manifestazione. 

IL PERCORSO – L’appuntamento che rende omaggio alla pionieristiche gare degli anni venti del secolo scorso, valevole per il Campionato Italiano di motociclismo, è incluso all’interno del calendario ASI (Automotoclub Storico Italiano) e toccherà le seguenti città che affacciano sulle colline comprese tra le vallate dei fiumi Chienti e Potenza: San Severino Marche, Serrapetrona, Caccamo, Belforte del Chienti e Tolentino (sede logistica, ndr) al termine di un giro della lunghezza totale di circa 37 km.

Ma negli anni venti, come dicevamo, si correva su percorsi cittadini o in salita: un esempio classico è stato rappresentato dalla Tolentino-Colle Paterno per le quattro ruote, un’iniziativa contemporanea al Circuito Chienti e Potenza, tra l’altro ideata anch’essa dal vulcanico Francesco Ciommei, dipendente ai suoi tempi dell’Azienda elettrica tolentinate e presidente dell’Unione Sportiva Tolentino. Erano altri tempi, i mezzi a motore erano in pieno sviluppo e le manifestazioni motoristiche erano appuntamenti imperdibili.

La corsa prevede la suddivisione dei veicoli in tre categorie differenti in base all’anno di omologazione: 

  • moto omologate o in corso di omologazione fino al 1935
  • moto omologate o in corso di omologazione fino al 1950 
  • moto omologate o in corso di omologazione fino al 1965

Rievocazioni-Chienti-Potenza

Grazie all’impegno dello staff CAEM, il pubblico potrà ammirare diversi mezzi degli anni venti in quello che si prefigura come un itinerante museo a due e tre ruote. Saranno presenti i seguenti modelli:  

  • una Guzzi GT Norge del 1928,
  • una Norton 25 ed una Terrot 350HSC del 1927,
  • una Mello Special del 1935,
  • diverse Moto Guzzi degli anni trenta,
  • tre Sport 15,
  • una GTS 500 del 1935 e due sidecar,
  • un Panther Red Wing del 1932,
  • una Benelli 4TS del 1935 ed una del 1938,
  • un sidecar Bianchi Freccia Azzurra del 1938,
  • una Triumph N31 del 1931,
  • le inglesi Matchless D80 Sport de Luxe del 1933 e Rudge Sport 4V del 1936,
  • una Ganna Sport Python 4V del 1933,
  • una Super Itala Python Rudge del 1934,
  • una Benelli 250 4TN del 1939

Circuito Chienti e Potenza 2018: programma completo e orario di partenza 

Il ritrovo dei partecipanti è in programma per sabato 1 settembre dalle ore 15 alle ore 16:30 presso la Foresteria dell’Abbadia di Fiastra. Da qui, a partire dalle ore 17, inizierà un giro turistico in direzione Urbisaglia e San Ginesio, a cui seguirà una breve sosta prima di raggiungere il medievale Castello della Rancia con inclusa visita guidata e pausa aperitivo. 

In serata si rientrerà all’Abbadia di Fiastra per la cena al Ristorante Da Rosa.

La giornata di domenica 2 settembre inizierà in Piazza della Libertà a Tolentino, a partire dalle ore 9, per la partenza ufficiale della rievocazione. I partecipanti saranno chiamati ad effettuare due giri cronometrati nelle sezioni dedicate alle prove di abilità: la prima sarà collocata a San Severino Marche in Piazza del Popolo, la seconda a Serrapetrona, luogo di produzione tipica della Vernaccia.

Al termine della gara, pranzo conviviale e premiazioni presso La Foresteria di Abbadia di Fiastra. In palio ci sarà anche il “2° Memorial Luca Lausdei”. 

 

 

 

 

 

 

Seguici:

Leave a Reply

COL SORRISO SULLE MARCHE

Grande successo per il terzo appuntamento a Civitanova Marche di “Aperiarte”, il nuovo format concepito da Alessandra Lumachelli, che prevede un aperitivo alla presenza...
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial