fbpx
Home A tavola Tutto pronto a Montignano per la “Festa del cuntadin”

In casa Montignanese fervono i preparativi per la tradizionale “Festa del cuntadin” a Montignano di Senigallia dal 16 al 19 maggio la “Festa delle feste” spegne 37 candeline. Una costante o forse un rito quello che nel mese di maggio va in “onda” nel vecchio borgo Marinaro, paese di fondazione dell’Associazione Promotrice Montignanese che da quasi 40 anni si impegna per la promozione del territorio.

Festa del cuntadin | Il programma dell’evento

Si partirà giovedì 16 con il confermatissimo “Cervellone” che intratterrà gli ospiti durante la cena con il famoso gioco a quiz che funzionerà con un controller, disponibile su diversi tavoli, che servirà per selezionare la risposta giusta. Il menù prevede, come l’anno scorso, diverse specialità tra cui “pegora imbriaga”, maialino alla griglia, polenta e stinco di maiale.

Venerdì 17 a cena è previsto il menù di pesce con chitarrine ai frutti di mare, lasagne pesto e gamberetti, frittura mista e spiedini di pesce. Disponibile anche un menù di carne. Nel dopo cena, torna a Montignano, la “serata latina” con la band “Achevere de Cuba” e animazione a cura di “Pasi?n Latina”. Nel dopo cena confermato il torneo di biliardino a coppie, per info e prenotazioni chiamare 3312377541.

Nella giornata di sabato e domenica dalle ore 16 prenderà vita il mercatino dell’artigianato, vetrina delle produzioni locali.

Sabato, apertura stand alle ore 19 e nell’area spettacolo della festa in serata si esibirà l’orchestra “Roberto Anselmi”.

Domenica 20 maggio, gran finale di festa con attività per tutti. Possibilità di pranzare alla festa prenotando al numero 3312377541. Dalle ore 16 nell’area giochi della festa verrà predisposto uno spazio per bambini e adolescenti allestito da “La festa dei fioli”.

Alle 17.30 spettacolo “Slackline” – equilibrio su una fettuccia. Lo Slackline è una disciplina basata sull’equilibrio e sul bilanciamento dinamico. Il nome di quest’attività deriva dalla slackline, una fettuccia di poliestere o nylon, tesa tra due punti di ancoraggio. Questa disciplina, che per certi versi assomiglia all’arte del funambolismo, ne differisce in alcuni aspetti: si cammina su una fettuccia piatta e non su un cavo o su una corda, inoltre non prevede l’uso del bilanciere. Lo slacklining nasce negli Stati Uniti nei primi anni ottanta dove si sviluppa specialmente nell’ambiente dell’arrampicata sportiva. Oggi, oltre al suo paese d’origine, è molto conosciuto anche in Brasile e in vari stati europei (soprattutto Francia e Germania); in Italia si sta diffondendo specialmente negli ultimi anni.

Ulteriori informazioni

Alle 18 apertura degli stand gastronomici e animazione della serata a cura dell’orchestra “Roberto & Pasquale vocal Mary”. Da venerdì a domenica, nell’ambito della festa nell’area cultura, all’interno della scuola elementare “L.Pieroni” di Montignano, sarà allestita la mostra fotografica personale di Gianni Marconi intitolata “L’cùntadin’ d’ ‘na volta” e delle foto dei ragazzi delle scuole elementari di Montignano-Marzocca e medie di Marzocca che hanno aderito al concorso fotografico indetto dalla biblioteca comunale “L. Orciari” con la collaborazione del MUSINF di Senigallia.

La festa, da ormai più di 4 anni, farà uso nelle 4 serate di piatti e posate interamente riciclabili. Durante la festa, tranne nella giornata di giovedì, saranno presenti attrazioni e giochi vari per tutti.

Per il programma completo, le foto e i commenti con l’hashtag #festadelcuntadin2019 guarda l’evento e la nostra pagina Facebook o il sito promotricemontignanese.it

Seguici:

Leave a Reply

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial