fbpx
Home Eventi Il Gran finale del Clown&Clown Festival

Prosegue con un grande successo di stampa e di pubblico la XV edizione del Clown&Clown Festival di Monte San Giusto (MC), il festival internazionale di clownerie e clown-terapia ideato nel 2005 con l’intento di unire le due anime del clown, quella artistica e spettacolare con quella volontaristica e sociale dei clown dottori.

Sino al 6 ottobre la kermesse regala giornate dense di esperienze ed emozioni con spettacoli e artisti di alto livello, grandi e coinvolgenti eventi di piazza, mostre, conferenze, workshop, progetti formativi e sociali per le scuole del territorio, associazioni di volontariato e di clown-terapia con incontri di formazione coordinati dalla Federazione Nazionale Clown-Dottori, street food ed altro ancora…

Il Festival è stato ideato dalla Mabò Band, compagnia di clown-musicisti sangiustesi e questa edizione si realizza grazie al contributo di numerosi sponsor privati, del Ministero della Cultura e del Turismo, della Regione Marche, del Comune di Monte San Giusto, e grazie al lavoro dell’Ente Clown&Clown e di molti volontari.

Il tema di quest’anno è l’EQUILIBRIO, declinato in modo dinamico, inteso come una riflessione sulle necessità di cambiamento e di reazione agli eventi esterni in empatia con gli altri.

SABATO 5 OTTOBRE: LARGO AI GRANDI EVENTI DI PIAZZA
Il sabato mattina è dedicato alla formazione, con workshop e laboratori di clownerie e improvvisazione comica: “Humorology” condotto da Niño Costrini ed “Equilibriuss” con i fantastici Enzo Polidoro e Didi Mazzilli. Senza dimenticare la formazione gestita da FNC – Federazione Nazionale ClownDottori nell’ambito della clown-terapia, con i workshop: “Sorrisi di magia” e “I palloncini magici”, corsi di micromagia e manipolazione di palloncini in contesti socio sanitari, “Toc toc…smile! L’approccio al paziente e al mondo intorno a lui” e per finire “100 anni di risate”, corso avanzato di clownterapia con gli anziani. Info dettagliate su tutti i workshop in www.clowneclown.org

Sempre al mattino, ci sarà il primo grande evento di piazza di questa edizione: CLOWN ART –HUGS OF COLOR, evento-spettacolo dedicato soprattutto agli studenti delle scuole di Monte San Giusto, presentato dall’artista torinese Mister David. Tutti vestiti di bianco, immergeranno le mani in vernici naturali e si coloreranno abbracciandosi. Nel corso dell’evento la clown umanitaria Sabine Choucair porterà la sua testimonianza ai ragazzi e Lea Mancino riceverà una menzione speciale a nome del Vivo Giffoni – STREET FEST

Nel pomeriggio, dalle ore 15 ci saranno vari spettacoli per le strade e alla Corte dei Folli il PREMIO TAKIMIRI 2019 – UNA VITA PER IL CIRCO con le tre compagnie finaliste del ClownFactor e presentato da Nicola Virdis, il clown nerd protagonista dell’ultimo Italia’s Got Talent con il tormentone Turn Around, che torna per il quarto anno consecutivo al festival dopo essere stato finalista del Premio Takimiri nel 2016 e protagonista di altri eventi nelle ultime due edizioni del 2017 e 2018.

Gli artisti si esibiranno davanti ad una giuria popolare composta da bambini e una giuria di esperti internazionali composta da: Danglar Takimiri dell’omonima famiglia circense, Luigi Russo – direttore artistico di diversi festival di teatro di strada, Lea Mancino – Project Manager del Vivo Giffoni Street Fest, Mario Gumina – artista, regista e consulente artistico del Festival Tendenza Clown e Stefano Pellicciardi di CEO – SGP Eventi.

Alle ore 18 nella zona dei Giardini Pubblici ci sarà invece l’incredibile ESPLOSIONE DI COLORI, con suoni, giochi, balli e nuvole di colore che dipingeranno i partecipanti dalla testa ai piedi in un evento in cui si ballerà e si riderà a perdifiato insieme ai comici Didi Mazzilli ed Enzo Polidoro.

Dalla sera il centro storico ospiterà la NOTTE CLOWN con numerosi musicisti e artisti, tra i quali  i canadesi Derek Scott e Barto, gli spagnoli Los Barlou, e El Trio La La La, Marco Carolei, Le Rimmel, Zastava Orkestar, El Mundo Costrini con The Crazy Mozarts, Marco Carolei e L’abile Teatro.

Tra di loro merita una menzione speciale DEREK SCOTT che si dice entusiasta di tornare ad esibirsi in Italia! Il marchio unico della sua commedia fisica gli ha permesso di esibirsi in oltre 40 paesi, a Broadway, in Bahrain, a Las Vegas ,in Australia e Corea del Nord, di fronte a milioni di persone di ogni lingua e cultura. Ha lavorato con compagnie come il Cirque du Soleil e in prestigiosi festival tra i quali Just For Laughs e lo Stratford Shakespeare Festival. Sulla sua carriera sono stati realizzati due lunghi documentari TV della durata di un’ora sulla sua carriera, in Canada Australia. L’ultima volta che si è esibito in Italia ha interpretato il ruolo principale di Yellow nel fantastico Slava’s Snow Show.

DOMENICA IL PREMIO CLOWN NEL CUORE A SABINE CHOUCAIR E I RIMBALZI DI GIOIA CON PAOLO RUFFINI
L’ultima giornata del festival sarà un’altra giornata ricca di eventi con ticket di ingresso al centro storico di 5 euro, 2 euro per i residenti e gratuito per bambini fino a 10 anni di età.  Dalle ore 9.30 si svolge nel Teatro Comunale la tradizionale Assemblea Nazionale della FNC – Federazione Nazionale Clowndottori (per info e prenotazioni segreteria@fnc-italia.org ; Carla Cocco > T. +39 339 168 7602).

Sono previste due presentazioni di libri nella Libreria delle Meraviglie: alle ire 10 “L’ospedale come bene comune” di Alessandra Farneti e Reinhard Tschiesner e alle 11:30 “La vita è tutta uno spettacolo (comico)” di Gianluca Repetto (Bingo).

Sono in programma spettacoli per le vie e le piazze del centro storico a dalle ore 10:30 alle ore 17:30 per prepararsi poi tutti insieme, con inizio alel ore 18, a RIMBALZI DI GIOIA… IN UN ABBRACCIO CHE VALE, entusiasmante e gigantesca animazione di piazza che chiude il festival, ogni anno diversa con nuovi ospiti e sorprese che quest’anno viene presentata da PAOLO RUFFINI, che torna per il terzo anno consecutivo al festival del quale è diventato ambasciatore ufficiale.  Ruffini è un attore cinematografico e teatrale, regista, autore, e conduttore Tv, amato da un pubblico di tutte le età soprattutto per la sua capacità di intrattenere con leggerezza e ironia, da sempre impegnato a sostenere con la sua arte progetti sociali.

Durante l’evento verrà consegnato il PREMIO CLOWN NEL CUORE  alla clown umanitaria SABINE CHOUCAIR, per le sue attività che intendono l’arte di strada, la risata, la clownerie e lo stare insieme come un mezzo terapeutico sociale e umano in vari contesti disagiati e in varie zone di guerra, in particolare, per la sua sensibilità e il suo impegno a sostegno dell’emancipazione e del coinvolgimento sociale delle giovani donne e delle ragazze.

Sabine è la prima donna ospite del festival a rappresentare i clown umanitari del mondo e sarà la prima donna a ricevere il Premio Clown nel Cuore.

UN GRANDE CIRCO A CIELO APERTO CON UN’ECCEZIONALE OPERA DI ARREDO URBANO E GLI STREET FOOD
Come sempre il paese si è trasformato in un grande circo a cielo aperto allestito grazie all’immenso lavoro di molti cittadini volontari con centinaia di addobbi, piccoli ed enormi, in una grande opera di arredo urbano dove spiccano l’enorme naso rosso indossato dal campanile della chiesa e il portale firmato da Stefano Calisti che segna il confine tra fiaba e realtà.

Ci sono inoltre diversi street food e punti ristoro di qualità allestiti con il coinvolgimento di operatori del territorio per la valorizzazione delle eccellenze enogastronomiche locali per tutti i gusti ed allergie.

Seguici:

Leave a Reply

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial