fbpx
Home Curiosità La riabilitazione

La riabilitazione e’ una disciplina medica che si occupa del paziente nella sua totalità con una presa in carico globale. Nell’arco degli ultimi anni tale disciplina e’ molto cresciuta e si e’ modificata sia sul piano nazionale sia locale. La riorganizzazione del sistema sanitario nazionale, l’aumento dell’aspettativa di vita, una maggiore attenzione alla persona “disabile” e l’incremento delle patologie croniche hanno determinato una crescita dei bisogni riabilitativi. Nell’ambito delle discipline mediche, la Medicina Fisica e Riabilitativa si contraddistingue per un approccio bio-psico-sociale che focalizza l’attenzione sulla centralita’ della persona colpita da una patologia disabilitante e sulla sua famiglia, con una presa in carico multidisciplinare, dalla fase acuta della patologia alla gestione degli esiti. Il fine ultimo è l’incremento dell’autonomia della persona ed il miglioramento del sua qualità di vita, nonostante l’evento che si è verificato. Tale “ambizioso” obiettivo richiede la definizione di un progetto riabilitativo “tagliato” sull’individuo, in cui ogni professionista dell’equipe riabilitativa (il cui nuclear-team è costituito dal fisiatra, fisioterapista, logopedista, infermiere ecc), svolge un ruolo caratterizzante nella valutazione e trattamento del soggetto. Nel percorso riabilitativo il paziente viene visto in setting diversi che spaziano dall’ospedale ai servizi di riabilitazione territoriale. In questo ambito, all’inizio della mia attività come medico fisiatra, ho trovato nella situazione del territorio maceratese, una frammentazione dell’offerta riabilitativa ed ho avuto la possibilità, da giovane primario, grazie alla fiducia degli amministratori del momento, di avviare la riorganizzazione di una realtà tanto frastagliata. Da allora, grazie al lavoro ed al supporto dei miei collaboratori medici e tecnici della riabilitazione, mi sono concentrato nella realizzazione della continuità della cura del soggetto disabile, che si concretizza fattivamente con l’accompagnamento fin dalle primissime fasi dell’esordio della malattia. Tale percorso, posso dire con orgoglio, vede il suo culmine, per intensità di cura richiesta, nell’Unità Operativa di Riabilitazione Intensiva dell’Ospedale di Treia, che ha ormai una decennale esperienza nella gestione delle disabilità di origine Neurologica ed Ortopedica, tassello di una organizzazione più complessa e articolata che prende origine dall’intervento riabilitativo presso le strutture ospedaliere per acuti e si dipana attraverso i servizi ambulatoriali in tutto il territorio del maceratese fino al domicilio dell’utente. Per fortuna nella gestione di questa realtà complessa e variegata non sono da solo ed è ancora molto il cammino da fare.

 

 

Giorgio Caraffa

Tratto dal n’1 (2014) di MG Marcheguida

 


 

Seguici:

Leave a Reply

COL SORRISO SULLE MARCHE

Grande successo per il terzo appuntamento a Civitanova Marche di “Aperiarte”, il nuovo format concepito da Alessandra Lumachelli, che prevede un aperitivo alla presenza...
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial