fbpx
Home Curiosità Le ricette della felicità

“Ognuno di noi ha la sua ricetta della felicità: quel particolare cibo che in una frazione di secondo, assaggiandolo o semplicemente assaporandone il profumo, può regalare momenti di grande dolcezza ed emozioni piacevolissime”.

Il cibo come cura dell’anima, dunque. E’ questo il motto che ha guidato, negli ultimi mesi, Alessandra Petterini, giovane chef maceratese, poco più che trentenne. La diagnosi di una brutta malattia (la sclerosi) che poteva fiaccarne cuore e stimoli, giunta subito dopo la nascita di un bambino tanto desiderato. Uno spirito battagliero, un sorriso contagioso, una famiglia partecipe ed una passione senza fine, i suoi “ingredienti” per andare avanti. E’ così che ha preso forma il suo sogno più grande: Alessandra non si è arresa davanti ad una cartella clinica dai dati poco confortanti, non ha piegato le gambe davanti ai fastidi costanti che le rendevano complicatissima la gestione della quotidianità lavorativa e domestica. Ha anzi rilanciato la sua sfida alla vita, risultandone vincitrice. Spesso, basta guardare nella direzione giusta.. e tutto assume un sapore diverso!! Dallo scorso aprile è infatti online “Domani è un altro forno”, food blog tutto speciale in cui Alessandra raccoglie quasi quotidianamente pensieri e riflessioni sulla sua vita, che le ispirano piatti gustosi o sfociano in ricette invitanti, facilissime da realizzare e di sicuro impatto, visivo ed emotivo. D’altra parte, sin da quando era solo una bambina, la cucina è sempre stata la sua grande passione, oltre che il suo luogo del cuore: e proprio nel momento di maggiore difficoltà, è diventata la sua ancora di salvezza, la molla per reinventarsi e ricominciare, per tornare a sognare un luminoso domani. Tutto è cominciato lo scorso marzo, con la collaborazione alla trasmissione interattiva Social Kitchen e l’incontro con lo chef Antonio Marchello, che l’ha spinta a coltivare questa sua importante e vitale vena creativa, che la aiutava ad esprimere tutta se stessa. Oggi, oltre al blog, che sta andando benissimo in termini di visite e di commenti, Alessandra collabora con prestigiosi chef stellati in giro per l’Italia ed è un vero e proprio vulcano di idee ed iniziative: un’attività di cuoca a domicilio tutta da attivare, alcuni corsi ad hoc, un libro in cui raccogliere la sua storia ed i suoi piatti più riusciti. Proprio in quest’ottica va vista la recente collaborazione con lo Sferisterio di Macerata, che quest’anno ha deciso di festeggiare la sua cinquantesima stagione lirica celebrando tre grandi eroine del melodramma, Aida, Tosca e la Traviata, inserite nel quadro complessivo di un cartellone poeticamente intitolato “L’opera è donna”. Il 31 luglio, per la notte che ha trasformato la città in un grande palcoscenico a cielo aperto, con musicisti, cantanti e spettatori protagonisti di un grande evento, collettivo e diffuso, Alessandra ha creato tre dolcetti speciali: tre macarons, fragranti e profumati, che per gusto e colore idealmente rinviavano alle tre grandi donne che hanno reso speciale il cartellone di questa edizione. Coraggiosa, poetica, romantica: così si definisce la nostra amica, capace di viaggiare con la mentre da un piatto ad ovunque nel mondo, solo con la magia di un profumo che evochi un ricordo o un modo di essere. Le “ricette della felicità” di Alessandra sono speciali per questo: perchè hanno permesso a lei di ritrovare il sorriso, e ad ognuno di noi di sognare con lei un futuro più dolce. Alessandra cucina perché ha fame. Di vivere. Prendiamone esempio.

 

 

Marta Bitti
Tratto dal n’2 (2014) di MG Marcheguida

 


 

Seguici:

Leave a Reply

COL SORRISO SULLE MARCHE

Giovedì 27 settembre, dalle ore 19:30, a Civitanova, presso “Il Vittoriano”, in corso Umberto I, al num. 188, inizia la rassegna “Aperiarte”, una serie...
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial