fbpx
Home Musica Mercoledì 31 luglio torna Offagna New Evo Festival

Mercoledì 31 luglio torna a Offagna New Evo Festival, settima edizione della rassegna di musica dal vivo nata dalla collaborazione fra Loop Live Club, AMAT e Accademia della Crescia Onulus con il patrocinio del Comune di Offagna.

Il festival nel corso degli anni è riuscito a connotarsi nel contesto regionale con una proposta musicale originale e piccole incursioni in altri campi artistici ospitando artisti di primo piano come Blixa Bargeld & Teho Teardo, Clap Clap, Populous, post-CSI, Iosonouncane & Paolo Angeli e tanti altri.

La line-up di questa edizione 2019 sviscera i diversi generi della scena nazionale, ce n’è per tutti i gusti; l’afrobeat degli I Hate my Village (la superband di Viterbini, Rondanini, Ferrari e Fasolo), l’elettronica che vira al jazz e alla sperimentazione del duo Elephantides, l’hip-hop/trap/rap di Avex e l’indie pop retrò di Alessandra Contini. A partire dal tramonto, circondati da un panorama unico che spazia a 180 gradi dal mare Adriatico agli Appennini, il New Evo Festival accompagna gli ospiti attraverso una serata di musica che si pone due obiettivi primari: offrire concerti di alta qualità e creare spazi di relazione in un’atmosfera rilassante e al contempo piacevole.

Ne è passato del tempo dal singolo Pop Porno de Il Genio, così come ne sono passate di tendenze musicali, ma non è venuto meno il talento pop di Alessandra Contini, metà di quel duo che apre la serata alle ore 20.30, che oggi torna in veste solista. A Maggio è uscito il primo album di questo nuovo corso, Continentale, cesellato artigianato indie pop, tra elettronica e atmosfere rétro, liberatorio e sincero.

Alle ore 21.30 è la volta degli Elephantides, duo di musica acustico-elettronica. Ciò che caratterizza la loro scelta stilistica sono i continui cambi metrici, che sfasano la percezione ritmico/sonora, effetto tipico del jazz contemporaneo e della musica classica, che rimane inesplorato nell’elettronica. Sergio e Daniele sono alla costante ricerca di un genere, di un mondo sonoro che possa accomunare queste realtà, grazie alle loro esperienze nei conservatori, nei club e nei centri jazz.

La serata prosegue alle 22.30 con Avex, nato in Italia, trascorre i primi anni di vita in Etiopia, terra del padre. Il suo ritorno in Italia avviene da ventenne a Bologna, dove si fa spazio nella scena locale, passando dal freestyle per le strade al palco del Montreux Jazz Festival nel 2018. Capace di rappare in tre lingue diverse, Avex può rappresentare il punto di connessione fra quello che l’hip hop è stato in passato e tutte le sue attuali (e prossime) evoluzioni.

Chiusura in grande stile alle ore 23.30 con I Hate my Village, uno dei gruppi rivelazione del 2019, nuovo progetto di Fabio Rondanini (Calibro 35, Afterhours), Adriano Viterbini (Bud Spencer Blues Explosion) e Alberto Ferrari (Verdena). Forti delle straordinarie capacità tecniche che li rendono autentici pesi massimi nell’attuale scena musicale italiana, esplorano da anni le infinite possibilità nella ricerca del groove. Il loro nuovo progetto testimonia l’amore viscerale per la musica africana e così jam dopo jam prendono forma incredibili tracce in cui melodie e ritmi dalla Madre Africa si fondono con timbriche occidentali. Il suono che deriva da questo magico incontro è coraggioso e innovativo. In cabina di regia Marco Fasolo (Jennifer Gentle) lo restituisce in maniera emozionante, dimostrandosi ancora una volta uno dei produttori più visionari e abili.

Per maggiori informazioni: info@newevo.it, biglietterie circuito AMAT 071 2072439 www.amatmarche.net.

Biglietteria dalle ore 19, posto unico non numerato 15 euro, in prevendita primi 100 biglietti venduti, online o in loco, entro le 20, 12 euro, ridotto fino a 24 anni 10 euro, ridotto fino a 12 anni 5 euro.

Seguici:

Leave a Reply

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial