fbpx
Home Sport Volley – A2 femminile: turno infrasettimanale amaro per la Roana CBF

Prima sconfitta interna per la Roana CBF di coach Paniconi nel match valido per la quinta giornata di campionato. Le arancionere cedono all’Olimpia Teodora Ravenna sul punteggio di 1-3 (25-22; 22-25; 21-25; 20-25).

La gara si apre in sostanziale equilibrio con Smirnova che risponde a Manfredini (4-4). Kosareva e Rita portano avanti le maceratesi (8-7).  Ravenna non demorde e ribalta il punteggio dopo l’errore di Kosareva (8-9). Fase centrale a forti tinte arancionere con le ragazze di coach Paniconi che iniziano a macinare gioco e ne mettono 5 di fila prima del timeout chiamato da coach Bendandi sul 13-9. Le arancionere crescono a muro e con Pomili allungano (16-10). Manfredini prova a spezzare l’inerzia del set (16-11) ma Pomili torna in auge e fa 18-13. Kosareva mantiene le distanze (20-16) ma Ravenna si rifà sotto con la solita Manfredini (20-18) prima del timeout chiesto da coach Paniconi. L’errore di Piva dai 9 metri dà il là alla sferzata di Pomili, dopo il diagonale magistrale di Smirnova, che fa 23-19. Nuovo timeout Ravenna che al rientro in campo accorcia le distanze ma è ancora Pomili, con un 69% di efficacia in attacco, a guadagnarsi la prima palla set che Smirnova trasforma con un altro diagonale dei suoi (25-22) e 1-0 Macerata.

Nel secondo set Ravenna cresce in battuta (7 ace totali) mentre le maceratesi diventano meno incisive in fase offensiva. Ravenna si aggrappa a Manfredini e ne mette tre in rapida sequenza: acciuffa prima il pari con Strumilo a muro (10-10) per poi portarsi a +2 (10-12). Paniconi chiama timeout nel tentativo di invertire la rotta ma Piva colpisce ancora (11-13). Martinelli fa la voce grossa a muro e mantiene invariato il divario (15-17). Cambio in banda per Paniconi con Mazzon a prendere il posto di Kosareva ma il divario cresce quando Manfredini trova il punto che vale il +6 Ravenna (16-22). Ancora un errore dai 9 metri delle ospiti che mandano il pallone out dopo un lungo scambio che vale il 21-23. Le maceratesi ci credono e Bendandi è costretto di nuovo al timeout che sortisce gli effetti sperati: Macerata accarezza il pareggio prima degli attacchi vincenti di Guidi e della solita Manfredini (22-25) che pareggiano i conti.

Rita e Mazzon, due volte, aprono il terzo set (3-1). Manfredini trova prima l’ace che vale il pareggio per poi portare gli ospiti in vantaggio (3-4). Smirnova colpisce in diagonale ma Ravenna è sempre lì (8-7). Gran pallone di Mazzon che da posto 4 piazza il pallone all’angolino prima del muro perentorio di Martinelli che vale il +3 Roana CBF. Lo strappa delle arancionere costringe Ravenna di nuovo al timeout sul 13-8. Manfredini è una spina nel fianco, l’ace di Piva ed il pallonetto di Bacchi valgono il pareggio (13-13). Stavolta è Paniconi a chiedere il timeout ma Ravenna accelera e trova il + 4 (14-18). Smirnova, due volte, sovrasta il muro ravennate e riporta Macerata a -2 (17-19). Guidi e Morolli si ostacolano a vicenda e Macerata è di nuovo lì (18-19). Bacchi e Piva trovano l’allungo (20-23) prima degli errori di Martinelli in attacco e di Pomili dai 9 metri che consegnano il secondo set a Ravenna: 21-25 e sorpasso centrato. L’inerzia della gara volge a netto favore degli ospiti. Il calo delle maceratesi nel quarto set è evidente: ben 15 gli errori punto della banda di Paniconi con Pomili che perde incisività in attacco. Ravenna approfitta di un doppio errore delle padrone di casa e con il muro di Parini trova il +2. Smirnova va ancora a segno ma Mazzon vanifica dai 9 metri (13-13) prima dell’ennesimo allungo di Ravenna nel momento chiave del set (17-20). Paniconi chiama il timeout ma Ravenna continua a spingere (17-21). Rita accorcia ma i due successivi attacchi arancioneri finiscono out (18-23). Mazzon sbaglia il servizio e consegna il matchball nelle mani di Ravenna. E’ Manfredini, top scorer della gara con 24 punti, a chiudere i conti sul 20-25 per il 3-1 finale.

ROANA CBF HR MACERATA – OLIMPIA TEODORA RAVENNA 1-3

Roana CBF: Pomili 13, Martinelli 7, Lancellotti, Giubilato ne, Mazzon 13, Peretti 1, Smirnova 18, Pericati (L), Rita 10, Kosareva 4, Nonnati ne, Tajé ne. All. Paniconi;

Ravenna: Bacchi 6, Poggi, Altini ne, Piva 14, Canton, Strumilo 9, Guidi 6, Torcolacci ne, Calisesi ne, Manfredini 24, Parini 6, Rocchi (L) , Morolli. All. Bendandi.

Arbitri: Somansino – Brunelli

Parziali:  25-22 (27′); 22-25 (27′); 21-25 (28′); 20-25 (25’)

Note: Roana CBF  6 errori in battuta, 2 ace, 6 muri vincenti, 60% ricezione positiva (28% perfetta), 33% in attacco. RAVENNA 13 errori in battuta, 4 ace, 8 muri vincenti, 61% ricezione positiva (30% perfetta), 31% in attacco.

Seguici:

Leave a Reply

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial