fbpx
Home Sport Volley: Champions League, Trento e Lube in campo per i Play Off...

3450-3861-G

Le due italiane rimaste nella competizione, domani si gioca l’andata. In casa le nostre rappresentanti, la Diatec contro i russi del Belogorie Belgorod e Civitanova contro i turchi dell’ Halkbank Ankara Lasciatesi spalle i PlayOffs 12, con DHL Modena eliminata dalla competizione, Cucine Lube Civitanova e Trentino Diatec proseguono il cammino in Champions League vantando un ruolino di marcia formidabile fatto sin qui di 7 vittorie ed una sola sconfitta per entrambe.

L’ultima stagione in cui le due formazioni si sono trovate insieme a disputare i PlayOffs 6 è datata 2011-12, ma allora erano avversarie e fu Trento a spegnere i sogni di Final Four marchigiani, conquistando il Golden Set dopo aver riscattato in casa la sconfitta subita nel match di andata a Macerata. Poi i gialloblù furono affossati in Semifinale dai russi dello Zenit Kazan, ma questa è un’altra storia. Ora sono due le occasioni che l’Italia ha di portare in Polonia nell’atto finale le proprie portabandiera e sia Cucine Lube Civitanova che Trentino Diatec sono determinate a riuscire nell’impresa. Giovedì 17 marzo alle ore 20.30 l’esordio casalingo per il match di andata: dirette tv in contemporanea su Sky Sport Plus, per la sfida a Civitanova, e su Fox Sports HD per quella a Trento.
 
Servirà un Eurosuole Forum di Civitanova gremito per dare la giusta accoglienza alla squadra turca dell’Halkbank Ankara, avversaria insidiosa guidata dal super Lorenzo Bernardi e capace di estromettere la DHL Modena dal torneo, anche se a differenza dei marchigiani, qualificati primi nella propria Pool, i turchi sono passati da secondi dopo aver sofferto il duplice match contro la russa Zenit Kazan (stessa squadra che nella Champions dello scorso anno bloccò i turchi proprio ai PlayOffs 6 vincendo poi il trofeo). Sfida ancor più affascinante se si impugna la lente del passato, perché la Cucine Lube Civitanova ritrova da ex oltre a Dick Kooy (in forza Lube nella stagione 2012-13), anche il setter italiano Dragan Travica, che nelle due stagioni in biancorosso ha guidato in regia la conquista di uno Scudetto e una Supercoppa, lasciando poi le Marche nel 2013-14 per accasarsi a Belgorod, in Russia. In attacco, inoltre, saranno da tenere d’occhio altre due conoscenze pericolose del Campionato italiano, Tsvetan Sokolov (ex Trento e Cuneo) e Kevin Le Roux (a Piacenza dal 2013 fino all’anno scorso). A parti invertite, déjà-vu anche per Osmany Juantorena rientrato in Italia dopo due stagioni passate proprio all’Halkbank Ankara, dove ha conquistato due Supercoppe, 1 Coppa Turca e uno Scudetto. Gli uomini di Gianlorenzo Blengini, forti del doppio vantaggio nei Quarti di Finale Play Off Scudetto conquistato contro Ninfa Latina, sono decisi più che mai a prendersi quella Final Four che manca da sette anni (l’ultima fu quella del 2008-09 con sconfitta in Semifinale impartita sempre da Trento), e dovranno cercare subito la vittoria sfruttando i favori del pubblico amico per poi superare la difficile e decisiva trasferta turca in programma mercoledì 23 marzo alle ore 16.30 italiane.
Anche al PalaTrento ci si aspetta il pubblico delle grandi occasioni: dopo un solo anno di assenza dalla massima competizione europea, la Trentino Diatec torna tra le principali protagoniste e conquista l’accesso ai PlayOffs 6, fase raggiunta sul campo quattro volte sulle sei partecipazioni alla Champions League, tenendo conto che nel 2010-11, in realtà, Trento organizzò la Final Four della competizione a Bolzano accedendo di fatto direttamente dal League Round in Semifinale, mentre nel 2012-13 i trentini furono bloccati dalla Dinamo Moscow vittoriosa al Golden Set ai PlayOffs 12. L’ultima stagione in Champions League propone un curioso ricorso storico: ai PlayOffs 6 la truppa allora guidata da Roberto Serniotti incontrò proprio la prossima avversaria di Trento, la formazione russa del Belogorie Belgorod (che vinse entrambi i match laureandosi poi Campione d’Europa con Dragan Travica in regia). Il Belgorod, primo in classifica del Pool A e vittorioso sui francesi del Tours nei PlayOffs 12, è la Società che in Russia ed in Europa ha dominato la scena fra il 1996 ed il 2005, anni in cui si è aggiudicata sette scudetti e due Champions League (2002 e 2003, alle quali va aggiunta la terza del 2014 oltre a un Mondiale per Club a pochi mesi di distanza a Belo Horizonte). Profondamente rinnovato, l’attuale sestetto conserva certamente due nomi di prestigio, Tetyukhin e Muserskiy, stelle dell’Olimpiade di Londra. Nella speranza di un pronto recupero di Lanza e Djuric e, non potendo utilizzare il neo tesserato Matey Kaziyski, Radostin Stoytchev dovrà fare affidamento sulla forza del gruppo che dovrà subito lasciarsi alle spalle la netta sconfitta in Gara 2 rimediata a Molfetta dopo l’ottimo esordio nella prima sfida dei Quarti Play Off, per cercare di vincere al PalaTrento ed avvantaggiarsi in vista della pesante trasferta a Belgorod per il match di ritorno di martedì 22 marzo alle 17.00 (italiane).
GLI ACCOPPIAMENTI DEI PLAY OFF 6-
Cucine Lube Civitanova (ITA) – Halkbank Ankara (TUR)
Trentino Diatec (ITA) – Belogorie Belgorod (RUS)
Zenit Kazan (RUS) – PGE Skra Belchatow (POL)
 
 ANDATA DEI PLAY OFF 6- 
Giovedì 17 marzo 2016, ore 20.30
Cucine Lube Civitanova (ITA) – Halkbank Ankara (TUR) (Zenovich-Mezoffy)
Trentino Diatec (ITA) – Belogorie Belgorod (RUS)  (Dudek-Themelis)
RITORNO DEI PLAY OFF 6-
Martedì 22 marzo,ore 17.00 (italiane)
Belogorie Belgorod (RUS) – Trentino Diatec (ITA) (Huhtaniska-Schurmann)
Mercoledì 23 marzo,ore 16.30 (italiane)
Halkbank Ankara (TUR) – Cucine Lube Civitanova (ITA) (Mokry-Kovalchuk)

 

Seguici:

Leave a Reply

COL SORRISO SULLE MARCHE

Grande successo per il terzo appuntamento a Civitanova Marche di “Aperiarte”, il nuovo format concepito da Alessandra Lumachelli, che prevede un aperitivo alla presenza...
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial